Emilio Alessandro Riccardo CRAMERI Veronica Elaine CRAMERI Ida Celestina Vittoria MARCHESI Mini tree diagram

Lidia CRAMERI

4th Jul 1916 - 28th Nov 2007

Life History

4th Jul 1916

Born in Breganzona, Ticino, Switzerland.

28th Nov 2007

Died in Poschiavo, Switzerland.

Notes

  • Lidia was born in Ticino where her parents and her sister Vera had moved to. She was only 2 years old when her father died and her mother Ida then moved to Poschiavo to live and work for her children. After primary school in Poschiavo, she attended secondary school in Zurich and Lugano, where her mother had a house. We have a photograph of Lidia, taken in Lugano, when she made her First Holy Communion.

    During the second world war, she courageously joined the Swiss Army and later spoke of how much she had enjoyed this experience. Then followed various jobs, as a secretary in the joinery business of Pola e Gervasi, in Mario Semadeni's architect's office and then as a childrens' nanny for well-to-do families in Salerno and Monte Carlo, spending many seasons at Cortina D'Ampezzo. Here, she also worked as a ski instructor. She travelled widely in Europe and Asia with her sister Vera.

    Lidia dedicated much of her time to her house and garden where she cared for her plants and her rabbits! She understood nature very well, observing and appreciating every little detail. She was a modest person without any pretensions.

    Italiano.
    Lidia era nata a Breganzona il 4 luglio 1916, trasmessa dai suoi genitori Emilio e Ida nata Marchesi, cresciuta con la sua sorella Vera. Nel 1918 muore il padre, Lidia ha dunque solo due anni; la madre si trasferisce allora a Poschiavo, dove vive e lavora per le sue due figlie. Dopo le scuole primarie a Poschiavo Lidia frequenta le superiori a Lugano e Zurigo. Abbiamo una fotografia della sua Prima Comunione a Lugano.

    Durante la seconda guerra mondiale si annuncia come donna coraggiosa all'esercito e presta servizio militare. Più tardi Lidia parlava con orgoglio e vanto di questa sua esperienza. Saltuariamente lavora poi come segretaria presso la falegnameria Fola e Gervasi e più tardi presso lo studio di architettura Mario Semadeni. D'inverno trova lavoro come bambinaia presso famiglie benestanti di Salemo e Monte Carlo, trascorrendo molte stagioni a Cortina d'Ampezzo, dove lavora anche come insegnante di sci. Uno dei suoi ±bambini», ormai settantenne, venne a visitarla un paio di anni or sono qui a Poschiavo e fu per lei come un vero rivivere alcuni anni della sua giovinezza. Assieme a sua sorella intraprese parecchi viaggi in tutta Europa e anche in Asia.

    Nei molti anni della sua vita riservò una gran parte del suo tempo alla casa e alla cura dell'orto, delle piante e dei conigli.
    Il suo rapporto con la natura era del tutto particolare e sapeva osservare e apprezzare ogni piccolo evento e ogni dettaglio.

    Abbiamo conosciuto Lidia come persona modesta, senza pretese.

Page created using GEDmill 1.11.0